WhatsApp Image 2019-04-02 at 11.03.29 PM.jpeg

GENITORI PER UN FUTURO SICURO, GIUSTO E PULITO

Il 15 marzo 2019, un milione e seicentomila studenti da 125 paesi e più di duemila città sono scesi in piazza per richiedere azioni urgenti e decisive contro la crisi climatica.

Quello che ci dicono i nostri figli è ciò che la scienza ci dice da molti anni. Non c’è più tempo. Il cambiamento climatico non è più un rischio incombente. È una crisi conclamata, la cui minaccia stiamo già avvertendo: dalle siccità estreme in Honduras e gli incendi distruttivi in California allos biancamento dei coralli in Australia fino alle recenti, tragiche inondazioni in Mozambico.

Noi genitori, nonni, genitori adottivi e tutti quelli che hanno a cuore la prossima generazione siamo al fianco dei nostri figli e li sosteniamo. Siamo con la comunità scientifica. Vogliamo azioni, misure, politiche urgenti e più ambiziose, in linea con un futuro sotto ai 1,5°C di riscaldamento.

I nostri figli hanno coraggiosamente sensibilizzato e mobilizzato l’opinione pubblica globale a livelli mai raggiunti prima. Ci hanno dato speranza. Gli dobbiamo ora un intervento: perché la speranza senza azione è un pio desiderio. Lo si voglia o no, tutti insieme siamo l’ultima generazione che può raccogliere la sfida di stabilizzare il clima ed evitare un cambiamento climatico catastrofico.

Il cambiamento climatico non cesserà semplicemente ignorandolo, o negando la sua esistenza. Il clima si stabilizzerà soltanto se sosteniamo, esigiamo e infine votiamo per politiche e candidati in linea con l’obiettivo di 1,5°C. La catastrofe climatica può essere prevenuta se educhiamo, ispiriamo e mettiamo altri in condizioni di agire.

Genitori, siamo ovunque nella società: nelle classi come insegnanti, nei campi come agricoltori, nelle fabbriche come lavoratori, negli ospedali come terapeuti, nei consigli di amministrazione come amministratori, nella giurisprudenza come legislatori. Abbiamo il potere di costruire questo futuro sicuro, giusto e pulito per i nostri figli.

Il contenimento del cambiamento climatico causato dall’uomo deve diventare il più grande successo di questo secolo. Insieme, siamo pronti.